Hammamet di Giovanni Amelio. La recensione


Prima di vederlo ho letto pareri contrastanti sulle intenzioni propagandistiche del regista e degli sceneggiatori, la maggior parte delle persone che ho letto ha sottolineato la volontà di creare un martire ma io non la penso così. Lo definisco uno spaccato umano su una fase storica ben precisa di questo personaggio e di come le dinamiche di potere possano generare dei consensi fasulli perché fagocitati da persone interessate, pronte a voltarti le spalle durante i momenti di difficoltà. È ciò che succede in una cosca mafiosa o in una loggia massonica in cui un gran maestro venerabile venga tradito perché l'organigramma ha già stabilito chi dovrà prendere il suo posto. Dal punto di vista tecnico il film è ben fatto, il trucco su Pier Francesco Favino è magistrale come tale è la sua performance "imitativa" ma limitante dal punto di vista attoriale in quanto ho avuto la sensazione che non gli sia stata data la giusta libertà all'artista di darne la propria anima al personaggio. Come la possiate pensare sul protagonista reale di questa vicenda ha una valenza relativa considerando il periodo storico in cui viviamo dal momento in cui i nostri eroi, al cinema, nelle serie tv sono i boss di Gomorra e si fa il tifo per Ciro L'immortale.
Ps: Nicola Piovani resta il miglior compositore che abbiamo in Italia. Ma questa è solo la mia opinione, come d'altronde l'intero contenuto di questo post
Gianni Martone

Natale in casa Cupiello 21 e 22 dicembre a Cercola



Al Teatro Vittorio Mezzogiorno, a cura della Compagnia Il Teatro degli Assurdi. Il testo più famoso di Eduardo e più visto durante il periodo natalizio. Avrete modo di vivere l'atmosfera delle feste "come comanda Iddio" con tutti i sentimenti che gli attori in scena metteranno per farvi divertire ed emozionare.
Personaggi e interpreti
Luca Cupiello: Fabio Orbitello 
Donna Concetta: Imma Natullo 
Zi Pasqualino: Umberto Aprea
Tommasino: Lucio Saiello 
Ninuccia: Natali Trotta 
Nicolino: Gianni Martone
Don Raffaele: Pasquale Musella
Vittorio Elia: Gianmarco Russo
Donna Carmela: Imma Amoroso 
Olga Pastorelli: Trudi Sorrentino 
Luigi Pastorelli: Carmine D'Amora
Armida: Maria Musella
Rita: Antonella Schiavo
Alberto: Giuseppe Musella
Il dottore: Aldo Borgia 
I Costumi sono realizzati da Imma Natullo 
Scenografie di Pasquale Sannino 
Trucco: Annamaria Naldi e Antonella Schiavo
Regia di Fabio Orbitello e Gianni Martone 
Per info e prenotazioni
3334837557 Fabio
3922926598 Gianni
Sabato 21 dicembre ore 20:30
Domenica 22 dicembre ore 18:00
Teatro Vittorio Mezzogiorno 
All'interno dell'Istituto Figlie di Sant'Anna 
Via Domenico Riccardi 355
80040 CERCOLA NA

Premio La Smorfia, Quarta edizione, anno 2019

Tutto pronto per la quarta edizione del Premio La Smorfia. Quest'anno con la collaborazione dell'Associazione Tra Palco e realtà e il Teatro Sanacore.
Dedicato a tutti gli operatori della risata.
Se ritieni di essere un talento comico ed hai una performance originale da presentare non esitare a proporre la tua candidatura. Inviaci un video della tua creazione a ilteatrodegliassurdi@libero.it allegando scheda di partecipazione che puoi scaricare unitamente al bando.
Accedi alla pagina dedicata cliccando quì
La prossima smorfia vincente potresti essere tu